mercoledì 22 agosto 2012

Come Realizzare una Cafè Racer

Da alcuni mesi ho notato che tra gli utenti del mio blog un buon 40% sono alla ricerca di consigli su come 'costruire' una moto in stile Cafè Racer. Sul web stranamente non si trova davvero nulla, a parte guide che aiutano a costruire componenti per cafè racer, ma vere e proprio guide che aiutano alle scelte decisive per realizzare in casa una cafè racer non esistono.
Allora mi sono deciso di scrivere qualche riga su come realizzare una Cafè Racer, premetto che non sono nè un professionista nè un esperto. Dal 2008 sono entrato a far parte di questo mondo, nel 2009 ho realizzato la mia prima Cafè Racer e da allora sono sempre alla ricerca di moto particolari e con scelte funzionali e stilistiche non convenzionali. Ovviamente se notate degli errori riguardo le cose che scriverò fatemelo notare commentando o inviandomi mail!
Bene, partirò da una breve introduzione sul mondo e sul panorama attuale delle Cafè Racer per poi entrare nel vivo della guida.

Cafè Racer
Il termine Cafè Racer viene coniato negli anni 60' in Gran Bretagna, con questo termine venivano indicati i locali frequentati dai Rockers e dai Ton Up Boys. I Rocker e i Ton Up Boys erano giovani scalmanati con la passione della musica e della motocicletta, non erano ben visti dalla società. Il loro 'passatempo' preferito era quello di percorrere ad elevate velocità le arterie pricipali della città che collegavano due bar. Le moto utilizzate in quegli anni erano sopratutto Bsa, Norton, Vincent, Royal Enfield e Triumph con modifiche piuttosto funzionali, sostanzialmente l'obbiettivo era quello di superare le 100 miglia orarie, da qui nasce il termine Ton-up.
Successivamente questo termine venne usato in Francia negli anni 70' per 'catalogare' i motociclisti da bar, personaggi che possedevano moto dotate di accessori costosi e appariscenti, apparentemente potevano sembrare moto da competizione ma sostanzialmente erano moto da bar!



Attualmente lo stile Cafè Racer è tornato di moda, ad esclusione di alcuni noti produttori come Filippo Barbacane, Roberto Totti, Nicola Martini e tanti altri, dal 2007 circa si è iniziato a trasformare la propria motocicletta seguendo le orme dello stile Cafè Racer. Dall'esperienza personale qualche anno fa era davvero difficile realizzare una Cafè Racer, solo blog come Cafe Racer Culture, Rocket Garage e Ottonero erano in grado di mostrare realizzazioni davvero artigianali. In negozi di accessori era difficile trovare anche dei semimanubri da 34 mm, il luogo principale d'acquisto erano i mercatini. Ora a distanza di 5 anni le Cafè Racer sono diventate una vera e propria moda, un enorme numero di motociclisti ha iniziato a trasformare la propria moto, infatti si nota sempre più la presenza di negozi e di 'costruttori' spuntati dal nulla che iniziano a commerciare e trasformare motociclette. In 5 anni l'ascesa delle Cafè Racer è stata velocissima e credo che ancora di più sarà la discesa, proprio perchè in tanti hanno scelto questo stile per moda e non per passione.

1.Quale Scegliere
Come prima cosa da tener per realizzare una Cafè Racer è la scelta della Base ovvero della moto da trasformare. Ovviamente è fortemente cosigliato scegliere una moto che di base è una Sportiva anni 70'/80'/90' oppure una naked costruita dagli anni 90' in su. La scelta della base è vincolante, immaginiamo di dover trasformare una Super Tenerè o una Dominator in una Cafè Racer, certo è possibile ma il lavoro da fare è tanto e ovviamente il risultato non sarà dei migliori. La Base influenza almeno il 70% di tutto il lavoro che verrà fatto, quindi il mio consiglio è quello di ragionare molto sulla scelta del modello da elaborare ma sopratutto di stabilire un budget iniziale.


2.CICLISTICA
Come già anticipato nel capitolo precedente la scelta della Base è molto importante, la Ciclistica di una moto è una caratteristica che influenza lo stile di guida e l'uso della motocicletta.

Telaio. Il telaio è l'elemento principale e caratterizzante della moto. Tagliare, saldare e modificare in qualsiasi altro modo il telaio è una pratica abituale nel mondo delle Cafè Racer. Attenzione però alle modifiche sostanziali dell'assetto, perchè influenzerà eccessivamente lo stile di guida e anche un piccolo errore potrà compromettere la resistenza del telaio con cause che non sto qui ad elencare. Il mio consiglio, a meno che non siete esperti telaisti, è quello di apportare modifiche minime. Per esempio sulla maggior parte delle Guzzi viene tagliata la parte posteriore per accorciare il posteriore, ma come potete notare dalla foto sottostante il telaio viene tagliato nella parte limitrofa e successivamente all'attacco delle sospensioni posteriori, questo fa si che il telaio non subisce notevoli trasferimento di carico e sollecitazioni.




 Ruote e Cerchi. Per quanto riguarda i pneumatici la scelta è del tutto riservata al proprietario e al proprio stile di guida, certo sarebbe buffo e poco credibile vedere una Cafè Racer con pneumatici tassellati ma vi assicuro che in certi contest ho visto cose peggiori. Per quanto riguarda i Cerchi il mio consiglio è quello di montare cerchi in alluminio a raggi, certo la spesa è elevata ma esteticamente la moto avrà un altro aspetto. L'aspetto da non sottovalutare è la misura dei cerchi, se si decide di utilizzare la moto 7 giorni su 7 conviene montare cerchi della misura riportata sul libretto, altrimenti potete divertirvi montando cerchi con canale più largo.


Sospensione Anteriore. Attualmente apportare modifiche sull'avantreno è una pratica abituale, generalmente la modifica più immediata e semplice è quella di 'sfilare' le forcelle di qualche centimetro rispetto alle piastre di sterzo. Più 'sfilate' verso l'alto le forcelle più la moto sarà caricata sull'anteriore. In questo modo avrete una moto più rapida e precisa nei cambi di direzione ma nei curvoni veloci avrete una moto meno stabile.
Questa pratica è a costo zero e noterete senza dubbio la differenza, invece se volete avere un netto miglioramento il consiglio è quello di montare molle progressive e olio con gradazione più alta.
Se ancora non siete soddisfatti potete sostituire tutto l'avantreno, in questo caso non avete limiti, tutto dipende dal budget!
Sospensione Posteriore e Forcellone. Per la parte posteriore le modifiche più immediate riguardano la sostituzione degli ammortizzatori posteriori con modelli di gamma superiori. In questo caso la scelta è molto personale e avrete a disposizione un numero esorbitante di alternative. In molti sostituiscono anche il forcellone posteriore preferendo l'utilizzo di modelli più corti e larghi, cosicchè è possibile montare pneumatici più larghi e avendo un forcellone più corto avrete una moto più maneggevole e reattiva.
Ovviamente c'è chi apporta modifiche sostanziali e abbastanza rilevanti da far cambiare completamente l'assetto del motociclo. Ma modifiche di questo genere sono riservate a customizer di professione!


Pedane. Per le pedane siete liberi di scegliere senza limiti, potete sbizzarrirvi. In commercio ne troverete a centinaia. Se avete un moto anni 70/80/90 potete affidarvi alle ormai famose Tarozzi o piuttosto alle Menani che sono ancora in produzione! Invece se volete divertirvi potete affidarvi a qualche bravo tornitore e farvi realizzare delle pedane ad hoc e a vostra fantasia! Il materiale più usato è l'alluminio, ma se avete soldi da spendere potere farle anche in ergal.

Impianto Frenante. Bene, ora siamo quasi al termine per il reparto Ciclistica, l'impianto frenante è un organo molto delicato e in questo caso non si ammettono errori. La cosa più semplice è fare un upgrade dell'impianto originale se avete moto anni 70/80/90. Gli impianti montati in quell'epoca non sono per nulla paragonabili a quelli che offre attualmente il mercato. La prima e indispensabile operazione da fare è quella di sostituire i tubi originali con tubi areonautici. Se ne trovano di tutti i tipi e adattabili a qualunque tipo di moto con freni idraulici. Successivamente se l'impianto risulta poco affidabile il mio consiglio è quello di montare almeno all'anteriore una pompa freno aggiornata, si trovano a partire da 100 € usate e non. Se ancora non siete soddisfatti potete sostituire il disco o i dischi freno anteriore montando dei modelli forati e di diametro maggiore assieme a delle pinze maggiorate e attuali. In questo caso per alcune moto che hanno avuto poco successo è difficile trovare componenti ad hoc quindi non vi resta che progettare alloggiamenti dedicati.
Per l'impianto frenante posteriore, non mi è mai capitato di notare upgrade rilevanti. Su molti modelli di moto sono montati impianti di frenatura integrale, bene, se volete una frenata più precisa e 'pistaiola' sdoppiate l'impianto. Altrimenti lasciate tutto com'è! Per le moto moderne il discorso è più semplice, in commercio si trova di tutto e di più!

 
Manubrio. Manubrio? No, grazie. Per una Cafè Racer che si rispetti il manubrio è vietato. Per una motivi funzionali e stilistici è consigliato montare dei semi-manubri. Per le moto d'epoca si trovano su alcuni siti che trattano componentistica per moto d'epoca da competizione, nei mercatini e su siti di annunci gratuiti. La scelta, a mio parere, deve ricadere su marchi di punta come Tommaselli, Menani e Tarozzi che offrono modelli per tutti i gusti. Per le moto moderne il discorso è sempre lo stesso, in commercio se ne trovano a centinaia!



3.Motore e annessi. Qui il discorso diventa molto delicato ed è difficile entrare nel dettaglio, non mi metterò qui ad analizzare ogni componente, sia perchè il discorso diventa molto lungo e sia perchè per la quantità di motori prodotti diventa impossibile descrivere ogni possibile modifica. Questo capitolo tratterà solo le moto anni 70/80/90 e successive con elettronica ancora ridotta al minimo. Per le moto moderne non c'è bisogno di incare cosa bisogna fare, basterà affidarsi a una buona officina che saprà consigliare cosa fare.
Per le moto d'epoca l'elemento abbastanza rilevante è il Gruppo Termico, per alcuni modelli è possibile alesare il cilindro cosicchè l'aumento della cilindrata apporti maggiore coppia e potenza. Successivamente è possibile operare sul gruppo della testata per far aumentare il rapporto di compressione e aumentare a risposta del motore. Un altro elemento su cui si opera è l'albero a cammes modificando la geometria oppure montando uno più performante. L'impianto di alimentazione è altresi importante e sostanzialmente basterà sostituire i carburatori con modelli di diametro maggiore e sostituire l'ingombrante air box con dei tipici cornetti di aspirazione aperti oppure con dei filtri a cono provvisti di elementi filtranti.
Per quanto riguarda la trasmissione non starò qui a scrivere perchè sarebbe troppo dispersivo.
Invece sull'impianto di scarico possiamo discuterne, attualmente si trova di tutto. E' possibile far progettare e realizzare da zero l'impianto di scarico completi di terminali oppure affidarsi ai classici Megaton che ormai si trovano dappertutto!


4.Sovrastrutture e Impianto Elettrico. Qui viene il bello. Le sovrastrutture definiranno lo stile e il carattere della moto, potete mettere in gioco la vostra fantasia e inventarvi tutto quello che vi passa per la mente. Ovviamente lo stile cafè racer di per se non ammette fronzoli! La prima regola e forse l'unica è quella di avere una moto Funzionale ed Essenziale. Il minimalismo è alla base di tutto, anche per il painting. Colori semplici, e a mio parere, lasciare l'alluminio o il metallo al naturale è una soluzione bella ed economica!

Strumentazione e Comandi. Ora siete davvero liberi! La strumentazione e i comandi sono elementi molto soggettivi. Per esempio sulla mia MP1 ho montato i comandi della Cagiva Mito perchè li trovo molto comodi e funzionali. Ovviamente potete mantenere anche i comandi originali e questo vi porterà notevoli vantaggi in quanto non dovrete scervellarvi a modificare l'impianto elettrico. Per il comando del gas vale lo stesso, potete sbizzarrirvi perchè non avete limiti, scegliete senza problemi qualsiasi modello!
Per la strumentazione vale lo stesso discorso, a mio parere conviene lasciare solo quello che è davvero utile. Contagiri, contachilometri e le spie più importanti. Se avete un budget illimitato vi consiglio di comprare la strumentazione Motogadget, costa tanto ma il gioco vale la candela.


 Serbatoio. Il serbatoio sarà un elemento che farà variare molto lo stile della nostra moto. Sulle moto d'epoca possiamo trovare serbatoi più o meno adatti per lo stile cafè racer, infatti se notiamo il Guzzi Le Mans oppure il Cb 500 montano dei serbatoi ad hoc. Ovviamente non per tutte le moto è così. Beh, il mio consiglio è di cercare qualcosa nei vari mercatini, a volte mi è capitato di trovare serbatoio a 30 €. Se poi non riuscite a trovare il vostro preferito potete affidarvi a noti costruttori di serbatoi in vetroresina, ne troverete per tutti i gusti. Se meglio ancora non avete limiti di budget e di tempo fatevi costruire un bel serbatoio in alluminio! In tutti i casi il mio consiglio è quello di avere un serbatoio semplice, dovrà essere di dimensioni proporzionate con tutto il resto della moto. Poi, per qualunque tipo di serbatoio che acquisterete converrà sempre effettuare il trattamento con la Tankerite.


Codone/Sella. Dopo aver scelto il serbatoio potete passare alla scelta del codone o della sella. Se cercate qualcosa di sportivo e corsaiolo anni 70' il mio consiglio è quello di montare un codone monoposto in vetroresina. Ne troverete a centinaia e adattarlo alla propria moto sarà un gioco da ragazzi. Se avete praticità con la vetroresina o con l'alluminio potete realizzarlo anche nel vostro garage, su youtube girano video che spiegano passo passo come realizzare la vostra sella! Invece se siete alla ricerca della comodità (su una Cafe Racer è una parola grossa) potete farvi costruire da un semplice tappezziere un bella sella in pelle. Attenti però, la sella deve essere bassa e deve seguire la linea del telaio. La scelta della sella è un pò azzardata ma vi assicuro che ho visto special con delle selle davvero particolari.
Sull'interessante blog Rocket Garage potete leggere un guida riguardante la realizzazione di codoni in vetroresina e alluminio. Vetroresina : http://rocket-garage.blogspot.it/2012/01/makes-fiberglass-cafe-racer-seat.html 
Alluminio: http://rocket-garage.blogspot.it/2013/02/makes-alu-cafe-racer-seat.html ma vi anticipo che ci vuole tanta manualità e tanti attrezzi. 



 

Cupolino e Faro. Per quanto riguarda il faro anteriore il mio consiglio è quello di montare un classico faro tondo, se di nuova realizzazione ancora meglio perchè i fari d'epoca non generano un fascio luminoso soddisfacente. Invece per il cupolino potete scegliere se montarlo o meno. Se avete una strumentazione ingombrante vi conviene montare un cupolino tondo con inserto per il faro, altrimenti se potete montare il classico 'schermo' in alluminio. Ancora meglio se riuscite a trovare una mezza carena anni 70' avrete una cafè racer dallo stile unico e inconfondibile!  I cupolini e le mezze carene sono attualmente più difficili da trovare in commercio invece per lo schermo o lo autocostruite oppure lo trovate in vendita dappertutto!


Faro Posteriore e Indicatori Direzionali. Abbiamo quasi finito. Faro posteriore, più piccolo possibilie e senza fronzoli, in commercio li trovate senza problemi dipende solo da quanto volete spendere. Potete allaggiarlo all'interno del codone oppore fissarlo sul telaio. Per quanto riguarda gli indicatori vale la stessa regola. Piccoli e sempici, non vi creeranno problemi e potrete montarli 'dappertutto'.


Un ultimo consiglio che voglio darvi è quello di non improvvisarsi costruttori di Special pensado di venderle il giorno dopo su Subito.it o siti di annunci simili. La Special è una moto molto personale, a meno che voi non siate professionisti del settore vendere una moto special è alquanto difficile. Chi sceglie una special ha gusti molto particolari e nella maggior parte dei casi si sceglie una special proprio per dirvertirsi ad 'inventare' qualcosa. 
Bene, il mio post dedicato alla realizzazione di una moto in stile Cafè Racer termina qui! Se avete notato qualche imprecisione o qualche dimenticanza fatemelo notare lasciando un commento qui sotto! Se invece siete alla ricerca di altre informazioni potete ugualmente contattarmi senza problemi!
Alla prossima! ;-)

Aggiornamento Gennaio 2014: all'inizio dell'articolo definisco il 'movimento' delle Cafè Racer una moda. In questo articolo: Panorama Attuale delle Cafè Racer e non potete leggere l'evoluzione (secondo me) del mondo Cafè Racer.  

224 commenti:

  1. penso che potresti aggiungere qualcosa sul colore, visto che le cafè racer hann osempre avuto colorazioni particolari ,rimanendo pur sempre sobrie e minimaliste

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per l'appunto. Cercherò di aggiornare il post al più presto!
    Saluti!

    RispondiElimina
  3. ti ringrazio del bel articolo.....io ho appena iniziato un bandit 400 che posseggo da 13 anni e la voglio fare per pure passione e godermela nel tempo....appena ho delle foto con modifiche te le mando cosi mi dai una valutazione dei lavori!!!!!! di nuovo mille grazie.....cacco341

    RispondiElimina
  4. Certo! Sono a completa disposizione! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come posso mandarti le foto???? grazie cacco341

      Elimina
  5. finalmente ho iniziato a costruire qualcosa nel codino,ma ancora non mi convince!!!ahahah...e si ricimincia!!!!dove posso trovare dei filtri a tronboncino con diametro 54...io in rete non ho trovato niente?????ciao e grazie...........cacco341

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti provare a cercare in siti tedeschi, generalmente hanno quasi tutto. In Italia potresti chiedere a Cafè Twin oppure a Officine 08.
      Per quanto riguarda il codino se sei pratico con la Vetroresina lo puoi fare e rifare fin quando il lavoro non ti convince. A me sinceramente piaciono molto i codini in stile Radical Ducati. ;-)

      Elimina
    2. TROVATI!!!!!!!!!!!!sei un grande.....sono andato su ebay tedesco e ho trovato parecchi articoli interessanti oltre hai filtri che ho gia comprato!!!!grazieeeeeeeee alla prox........cacco341

      Elimina
    3. Sono davvero contento! I tedeschi credo che siano al primo posto per componentistica aftermarket! Aggiornami!

      Elimina
    4. magari la domanda può sembrare stupida però ho bisogno di un parere da esperto,secondo te fare un honda cb 125 cafè racer è ridicolo?

      Elimina
    5. Assolutamente no. Anzi è un'ottima base per fare un bel lavoro. Di che anno è?

      Elimina
  6. sto valutando perchè mi piacerebbe portare a casa un honda cb 125 bicilindrica del 71 e ci sarebbe anche una bella terrot del 51 se non vado errato!!comunque di qei anni!cosa intendi per buona base?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comprala! Per base intendo che così com'è originale si presta molto bene alla trasformazione in stile cafè racer. ;-)

      Elimina
  7. Dovendo partire da zero, quale modello consiglieresti?
    Partendo dal costo iniziale più basso ovviamente.
    grazie
    daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele, da appassionato Guzzista ti consiglierei di prendere un bel Guzzi v35 o comunque qualcosa serie piccola. Proprio tre giorni fa un mio amico ha preso un v35 prima serie a 700€. Con una spesa di altri 300 € circa è riuscito a fare una bella Cafè Racer. Considera anche la semplicità dei motori Guzzi e sopratutto l'elevata disponibilità dei ricambi.
      Se mi dai qualche dettaglio in più riesco a consigliarti meglio. Considera che ci sono un infinità di modelli adatti alla trasformazione. Basta andare su un sito di annunci e cercare le moto fino agli anni 90' e ne troverai a migliaia. ;-)

      Elimina
    2. Ciao io sto per inziare a caffeinizzare la v65Florida che era di mio papà! Qualche consiglio? Soprattutto pel serbatoio.. pensavo a quello dell'imola II--che ne pensi?

      Elimina
  8. ho in mente di trasformare la mia Ducati ST4 del 1999 in una cafè racer e da te ho trovato vari spunti molto interessanti. grazie ! partirò da qui !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere che tu abbia trovato questo post interessante. L' St4 è una moto con cui ti potrai divertire molto durante la trasformazione. Ma sopratutto ti divertirai guidandola in stile Cafe Racer! ;)

      Elimina
  9. CIAO VORREI PUBBLICARE FOTO DELLA MIA LE MANS CAFE RACER SUL TUO BLOG, COME POSSO FARE? GRAZIE.

    RispondiElimina
  10. la mia mail: a.bonneville@libero.it

    RispondiElimina
  11. ciao a tutti io dovrei comprare un kawasaki gpz1000rx del 1989 secondo voi è fattibile fare modifiche per trasformarla in cafè racer senza però toccare il telaio???

    RispondiElimina
  12. sono sempre io ne vale la pena trasformarla in cafe racer???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, come già scritto nel post la scelta della moto inciderà per il 70% rispetto al lavoro da fare... Ovviamente, si che puoi fare una Cafè Racer partendo da una Kawasaki Gpz1100 rx del 1989. Se ne vale la pena non posso dirlo io, dipende sempre dal tuo budget e da cosa hai in mente. Guarda queste due: http://www.rideicon.com/bikes/thunder-chunky/ , http://www.rideicon.com/bikes/magnificent-bastard/ . La base è molto simile alla tua e secondo me potresti trarre spunto da queste due special. ;)

      Elimina
  13. Io ho a casa da temnpo un benelli 504 sport, era di un amico di mio padre. Mi sono interessato a che modello era perchè mi stuzzicava l'idea di farne una cafè racer. indovina un po'guardandpo in internet scopro che il vecchi possessore aveva avuto la stessa idea infatti non monta la semicarena e al posto della doppia sella ha un codone monoposto ducati...diciamo che è gia a metà dell'opera ;) bel blog comunque complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti! Appena è pronta aspetto qualche foto da pubblicare. ;-) Mi trovi o tramite e-mail o su Facebook! ;)

      Elimina
  14. Ciao Ragazzzi, sono Salvatore. Vorrei prendere una moto per realizzare una cafe racer. Io in base al badget che vorrei spendere per comprare la moto base, ho pensato ad una guzzi V 50 oppure una Honda CX 500. Secondo voi quale di queste due è migliore come base? Aspetto una vostra risposta. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, io ti consiglio vivamente la Guzzi V50. La mia prima special in stile Cafè Racer l'ho realizzata nel 2009 su una Guzzi V35, praticamente la stessa moto, se sfogli il blog la troverai (MP1). Ti consiglio il v50 perchè ha un motore affidabilissimo, ma soprattutto trovi ancora tutti i ricambi in vendita.

      Elimina
  15. Avrei una domanda da farti. Vorrei realizzare una scrambler e avrei la possibilità di prendermi con poco una Yamaha xt 400 del 1984. Quello che mi frena è che non ha il doppio ammortizzatore posteriore
    Secondo te è possibile passare dal mono al doppio modificando non poco la parte posteriore del telaio

    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, a mio parere il mono ammortizzatore è un pregio. Alleggerisce visivamente il retrotreno e anche funzionalmente è l'ideale per una scrambler aggiornata. Io ho una Yamaha Xt 400 del 84' con il mono, però ho deciso di lasciarla originale perchè è già bella così com'è ;) Comunque guarda questa per trarre spunto: http://us.deuscustoms.com/files/2012/04/the-mono.jpeg ;-)

      Elimina
  16. ciao, vorrei chiederti qualche parere, su cm modificare una bmw r45, che ha fatto già un po' di "lifting" posso inviarti qualche foto? dove? in oltre volevo chiederti se agli ammortizzatori posteriori si può modificare la posizione e magari l inclinazione, perché trovo che la posizione deli ammortizzatori posteriori della r45 sia un po' troppo schematica..grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, allora per le foto se puoi, aggiungimi su Facebook e me le mandi lì. Altrimenti all'indirizzo di posta elettronica m.possidente @ tiscali.it.
      Per quanto riguarda gli ammortizzatori puoi modificarla, però attenzione all'inclinazione del cardano. Aumentando l'interasse degli ammortizzatori, aumenterà di conseguenza l'inclinazione della trasmissione (cambio-cardano), potresti avere dei problemi con la crociera che non lavora orizzontalmente. ;)

      Elimina
  17. Ciao Michelangelo e complimenti x il sito, ho a casa da temnpo un Moto Guzzi Lodola 175 , acquistato al Mercatino di Sora (FR) X 500,00 Euro e' radiato. Vorrei trasformarlo a race Cafe' . e' una moto adatta a questa trasformazine? Ha i cerchioni a raggi, faro tondo grande, sterzo sportivo , sde si la mia idea e' quella di sostituire lo scarico con uno x due, di tagliarla alla estrmita' degli ammortizzatori posteriori e la sella con gobba, un consiglio sul colore. Saluti Nicolai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicolai, la Lodola nasce qualche anno prima rispetto al fenomeno delle Cafè Racer anche se venne utilizzata per la Milano-Taranto ma con scarso successo. La Lodola ebbe molto successo nel settore della Regolarità, quindi io farei una special ispirandomi alle gare di regolarità anni 60'.
      Ovviamente puoi anche fare una Cafè Racer (in questo caso vedi/cerca 175 Milano-Taranto) ma credo che non si presti al 100%, poi basta un pò di fantasia e volontà e puoi trasformare di tutto ;)

      Elimina
  18. Grazie, Michelangelo. vado spesso ai mercatini, un consiglio x una Cafe' Racer, quale e' piu adatta? E quale cilindrata? Saluti Nicola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicola, al paragrafo 1 di questo post ho indicato quale tipo di moto scegliere. ;)
      Nei mercatini, a volte, si trovano moto interessanti a prezzi onesti. Indicarti qual è la più adatta non è facile, dovresti indicarmi almeno il budget. Per la cilindrata puoi utilizzare una moto da 350cc in su. Però questo dipende dall'utilizzo che ne vuoi fare. Ho visto moto da 125cc in stile Cafè Racer che fanno invidia a quelle di grossa cilindrata, ma ovviamente con una 125 cc non potrai fare lunghi viaggi. ;)

      Elimina
  19. OK. Grazie x i consigli, siccome mi piacciono le Guzzi credo che una V350 si adatti a questo scopo. Ciao Nicola.

    RispondiElimina
  20. Ciao mi chiamo Francesco
    In primis ti faccio i miei complimenti per la recensione e secondariamente ti volevo chiedere, cosa ne pensi se dovessi comprarmi un HARLEY SPORSTER 1200 a carburatore per trasformarla in cafe racer?...io sono un ragazzo di 19 anni con tantissima passione, secondo te riuscirei a smontarla e rimontarla in tranquillità?...considera che ho già appena acquistato un street triple r quindi questa sarebbe una cosa da coltivare nel tempo senza fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco, ti ringrazio per i complimenti.
      Passiamo al dunque... Come ho già detto tutto è trasformabile, ma per come la vedo lascerei l'Harley così com'è, al massimo la trasformerei in una Sportser 1200 XR. Ti consiglierei vivamente di fare una bella cafè racer partendo dalla street triple r che con poche modifiche riusciresti ad avere un ottimo risultato.
      Per quanto riguarda smontare e rimontare, considera che io feci la Guzzi V35 III in stile cafè racer quando avevo 18 anni e all'epoca le cafè racer erano riservate a pochi intenditori, trovare accessori cafè racer era impossibile, l'unica soluzione era farli in garage. L'importante è avere il manuale d'officina sempre a portata di mano ma soprattutto non andare di fretta. Se hai qualche altra domanda sono qui, o su Facebook ;-)

      Elimina
  21. Ciao, intanto volevo fare i complimenti per l'ottimo blog e poi volevo chiedere, premettendo di non essere propriamente ferrato in materia meccanica, seconto te, avendo io a disposizione una honda cx500 dell'82 ormai ferma da tre anni, quanti soldi ci vogliono per una trasformazione in stile cafè racer tipo bobber? Altra domanda: a livello poi di libretto di circolazione tutte le modifiche mi possono creare problemi? scusa davvero se posso sembrarti stordito ma è che sto iniziando a informarmi ora e non ne so proprio niente.
    Grazie,Domenico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Domenico, la tua Honda Cx500 si presta molto bene alle trasformazioni in stile Cafè Racer, vedi: Cx500 Moto-Mucci o Wrenchmonkees.
      Non capisco però cosa vuoi dire quando parli di Cafè Racer tipo Bobber, sono due stili differenti. Lo stile bobber si accomuna solo per alcuni tratti allo stile Cafè Racer (minimalismo e look spartano), ma per fare una bobber dovresti eliminare gli ammortizzatori posteriori e far diventare il telaio rigido cosa che nelle cafè racer non va fatto. Ci sarebbero anche altre differenze ma elencarle tutte ci farebbe perdere in chiacchiere. ;-)
      Per quanto riguarda la spesa totale dipende da diversi fattori, prima di tutto la moto è perfettamente funzionante oppure devi effettuare lavori di manutenzione prima di metterla in strada così com'è? Per il resto: dipende da te. Io per la mia V35 III (MP1) ho speso 800 € circa ma la moto era perfettamente funzionante e la maggior parte dei lavori li ho fatti in garage. L'unico consiglio che posso darti e di farti una lista con tutte le componenti che vuoi modificare, fissare il budget e poi valutare cosa fare e cosa non fare.
      Invece, per quanto riguarda il Codice della Strada ti rimando a questo articolo: http://www.blogtriumphchepassione.com/triumph/2008/11/creare-la-vostra-special-informazioni-utili-per-evitare-noie-con-il-codice-della-strada/ ;-)

      Elimina
    2. Ciao Domenico, scusami per il ritardo ma pensavo di averti risposto. ;-)
      Allora la Honda Cx 500 è una moto che si presta molto bene alle trasformazioni in stile Cafè Racer (vedi cx500 Moto-Mucci, wrenchmonkees o http://www.emporioelaborazionimeccaniche.it/wordpress/motociclette_special/). Sinceramente non so cosa intendi per Cafè Racer tipo Bobber. Sono due stili differenti e due filosofie che per alcuni tratti si accomunano ma per altri sono totalmente divergenti. Lo stile bobber presuppone il telaio posteriore fisso che invece per le cafè racer è un presupposto impossibile da ottenere. Ovviamente sei libero di fondere i due stili, ma se fossi in te preferirei concentrarmi su uno o sull'altro a seconda dell'utilizzo che ne vorresti fare.
      Per quanto riguarda la spesa è un fattore molto relativo, io per la mia MP1 ho speso circa 800 € ma la moto era in ottimo stato e tutti i lavori li ho fatti nel mio garage. Il mio consiglio è di fare una lista con tutto ciò che vuoi fare, poi fissi il budget e vedi realmente cosa fare e cosa non fare.
      A livello di codice della strada ti consiglio di leggere questo link, altrimente la risposta diventerebbe infinita: http://www.blogtriumphchepassione.com/triumph/2008/11/creare-la-vostra-special-informazioni-utili-per-evitare-noie-con-il-codice-della-strada/.
      Se avessi bisogno di altre info, puoi trovarmi qui o su Facebook. ;-)

      Elimina
  22. ciao Michelangelo,finalmente sono andato avanti con il bandit 400,vorrei mandarti qualche foto in via privata per qualche consiglio e valutazione....si puo fare???????grazie cacco341

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi inviarmi le foto su Facebook oppure contattandomi tramite mail (m.possidente @ tiscali . it)
      ;)

      Elimina
    2. dove posso trovare foto per la mia bandit 400 , vorrei mandarti qualche foto degli inizi lavori... per suggerimenti.grazie Michelangelo

      Elimina
  23. ho appena portato a casa un guzzi T5 850 dell'84, da trasformare in stile cafè racer, credo che come base di partenza vada bene tu che dici? hai qualche consiglio da dare sulle modifiche da fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Guzzista posso dirti che hai fatto un buon acquisto! Per quanto riguarda le modifiche da fare ti consiglierei:
      1.Togliere il cupolino e il faro quadrato e mettere un faro tondo;
      2.Sostituire il cruscotto degli strumenti, mantenendo solo Contagiri, Tachimetro e le spie fondamentali (olio, generatore)
      3.Montare due semimanubri.
      Facendo questo avrai in linea di massima una 'linea' da cui partire. ;)
      Poi puoi passare al serbatoio (l'originale a mio parere è da 'buttare'), sella e tutto il resto ;)

      Elimina
    2. la moto ora monta il serbatoio della sp 1000, del vecchio cupolino e faro non c'è piu traccia ho montato un aro tondo del V 11

      Elimina
    3. Bene, sto 'trasformando' una sp1000 in scrambler. Anche in questo caso ho sostituito il serbatoio con uno realizzato ad hoc in vetroresina. Bisognerebbe vedere una foto della tua T5 per darti altri consigli validi ;)

      Elimina
    4. certo, se mi dai un indirizzo e-mail ti invio la foto

      Elimina
    5. Ecco: (m.possidente @ tiscali . it) ;)

      Elimina
    6. Hai ancora le ruote della T5 ? Le vendi ?

      Elimina
  24. bell'articolo! Mitico Michelangelo!

    RispondiElimina
  25. Marcello gibertini4 ottobre 2013 22:43

    Complimenti per l'articolo. Cerchero di seguire le tue dritte. Sto per comprare un xt600 a meno di 500€ e voglio trasformarla in cafe racer. Cosa dici vale la pena?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve e grazie per i complimenti. A mio parere ti converrebbe trasformarla in una scrambler ;)
      Prova a guardare le special fatte su base xt e ti renderai conto che in stile scrambler ci sono dei pezzi fantastici ;)

      Elimina
  26. Grazie del consiglio. Ma perche mi dici di fare uno scrambler? forse c'è meno da adattare il telaio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Marcello, hai delle geometrie da enduro. Puoi pur fare una cafè racer ma il lavoro da fare sarebbe troppo. Volendola fare Cafè dovresti cambiare la forcella anteriore con una più corta e quindi poi ti tocca adattare tutto il resto, questo è solo una delle tante cose da fare ;)

      Elimina
  27. Ciao Michelangelo,
    complimenti per il sito e soprattutto per la passione che leggo in tutte le risposte!
    Una speed triple del 1999 (T509 già doppio faro) da dove mi consiglieresti di partire?
    Vorrei sicuramente fare qualcosa sul codino, poi parte anteriore togliere il più possibile, però eliminare il doppio faro mi dispiacerebbe un po'. Cosa mi consigli?
    Grazie
    Tony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tony, grazie per i complimenti. ;)
      Premetto che non conosco affatto cosa ci sia sotto al codino, quindi potrei consigliarti modifiche irrealizzabili. :)
      Allora inizierei con la parte anteriore: 1.semimanbri, cosicchè valuti subito l'altezza ''totale'' dell'avantreno; 2.Modifica del cruscotto, elimini tutto cioò che è superfluo per te. Ad esempio a me basterebbe solo contachilometri e spie. Costruisci una piastra in alluminio e incassi gli strumenti che vuoi mantenere. Creerei un cilindro in alluminio contenente tutti cablaggi che, visto dall'alto, andrebbe a finire al centro dei due fari. 3. Codone, smonta tutto e crea in vetroresina una 'cover' più snella possibile attorno alla struttura portante del vecchio codone. 4. Scarico, se possiedi ancora l'originale, lo sostituirei con uno tipo Megaton. 5.Per quanto riguarda il painting e il resto dovrei vedere la tua moto in corso di realizzazione. ;) Rimango a disposizione se hai bisogno di consigli o di realizzare qualche componente. ;)

      Elimina
    2. Ciao Michelangelo
      grazie per la risposta e grazie per i suggerimenti. Mi trovo d'accordo con le tue dritte sull'impostazione della moto; dopo che mi hai risposto mi sono messo alla ricerca sul "come fare" le varie modifiche e tra tutte la cosa che, secondo me andrebbe fatta ad hoc è proprio il codino monoposto. Ho provato a studiare come realizzare pezzi in vetroresina, ma mi scontro con la mancanza di tempo da dedicare a questa modifica e soprattutto alla mancanza di esperienza che porterà sicuramente a dedicare ancora più tempo del previsto. Dall'alto della tua esperienza come posso muovermi c'è qualcuno a cui posso rivolgermi? (che non mi faccia spendere cifre esorbitanti!) ti ringrazio ancora. Tony

      Elimina
    3. Ciao Tony, sinceramente non so chi ti possa realizzare un codino ad hoc a prezzi accessibili. Io ho sempre realizzato in garage e quindi non ho mai avuto bisogno di rivolgermi all'esterno. Però ho notato un'azienda su facebook che realizza codoni e fa trasformazioni. Questo è il link delle componenti per la tua moto: http://www.kompo-tech.com/home.html?page=shop.browse&category_id=114&lang=it . ;)

      Elimina
  28. Ciao Michelangelo! Innanzitutto volevo farti i complimenti per l'articolo, molto chiaro e completo, non potevi fare di meglio!
    Anche io ho in testa da un po' l'idea di realizzare una cafè racer, e ancora non ho deciso da quale base partire... Però spesso mi chiedo cosa comporti mettere mano in modo così sostanziale sulla moto! In parole povere, a livello legale cosa implicano tali modifiche? Finchè parliamo di sostituire componenti con altri omologati (fari, frecce, strumentazione, specchietti ecc...) non ci sono problemi, ma ad esempio modificare il codone, il serbatoio o addirittura il telaio non rende la moto "illegale"? Fin dove ci si può spingere per stare tranquilli? C'è una strada per rendere tale tipo di modifiche perfettamente in regola?
    Scusami se ti faccio questo tipo di domande ma il mio interesse, oltre quello di realizzare la mia personalissima cafè racer, è anche quello di utilizzarla! Ma se ogni volta che metto il naso fuori casa rischio multe e sequestri vorrei valutare bene se il gioco vale la candela...
    Grazie in anticipo e complimenti ancora!
    Jacopo

    RispondiElimina
  29. Ciao Michelengelo,

    complimenti per il blog, molto utile.
    Vorrei un tuo consiglio, secondo te fare il cafè racer con un moto guzzi 850 t 5 può essere possibile,o pensi che trovi un'altra moto.

    grazie ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      comincia immediatamente! La T5, a mio parere è ottima come base per una cafè racer. Pensa che Io ora sto lavorando su una Guzzi Sp1000. Dai un'occhiata alle 'opere' di Kaffemachine, alcune sono su base Guzzi 'teste quadre' ;)

      Elimina
  30. Ciao miky vorrei trasformare in cefe racer un klr600....ho giá smontato tutte le sovrastrutture ed ho giá in mente la visione gl8bale su come dovrebbe venire....l unica cisa che nn mi convince é il raffreddamenta a liquido....hai qualke foto per vedere come lo hanno risolto....marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mi dispiace ma su questa base non ho nulla. E' una moto che avrei trasformato in una scrambler. ;)

      Elimina
  31. ciao Michelangelo e' da un po' che ho in mente di realizzare un cafe racer su base le mans simile a questa...
    http://www.kaffee-maschine.net/html/en/html/machine2_1.php
    Oggi mi sono imbattuto nel tuo sito e ho deciso di scrivere.
    Ho molti dubbi a riguardo e il primo e':
    -ho trovato una le mans 850 vicino a Bergamo dove abito ma ha una perdita d'olio a livello del cambio.
    Mi devo preoccupare? il venditore dice che e' un classico delle Guzzi ma non mi fido...
    -e'una buona base di partenza o sarebbe meglio un 1000 cc?
    -la batteria della moto in fotografia e' sparita: secondo te e' nascosta sotto il serbatoio?
    - ci sono particolari cose a cui dovrei fare attenzione nell'acquisto della moto?
    - se decidessi di cominciare col progetto posso disturbarti per avere dei consigli?
    grazie mille ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, allora per quanto riguarda la perdita non preoccuparti a meno che non perde litri di olio al giorno; il Le Mans è la miglior base di partenza che tu possa trovare, sopratutto se si tratta del le Mans I e II. Anzi se hai trovato un Le Mans I se fossi in te farei un restauro fedele all'originale.
      Quella che mi hai linkato è una moto da pista, se noti non ha nè il motorino d'avviamento nè la batteria. A questa domanda: ci sono particolari cose a cui dovrei fare attenzione nell'acquisto della moto?, è impossibile risponderti.. ;) Per tutto il resto sono a disposizione. ;)

      Elimina
  32. ciao ho visto solo ora che il 19 novembre hai consigliato a un lettore di guardare sul sito kaffeemaschine...
    figata... abbiamo gli stessi gusti...
    Dimenticavo di dirti che ho un'officina meccanica di lavorazioni a cnc quindi per quel che riguarda i pezzi fresati e torniti dal pieno non ho problemi...per quanto concerne l'aspetto motoristico mi farei aiutare da un amico...
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, avendo un'officina del genere potrai realizzare una vera special in stile Cafè Racer. Basterà soltato un pò d'inventiva e di ricerca. ;)

      Elimina
  33. ciao quindi secondo te non c'e' modo di nascondere il motorino e la batteria da qualche altra parte?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il motorino d'avviamento è impossibile spostarlo, a meno che tu non voglia fare una moto esclusivamente da pista. In quel caso non ti servirà. Per quanto riguarda la batteria puoi metterla ovunque, c'è chi la mette nel codone oppure per quanto riguarda la Guzzi puoi posizionarla 'sotto' al motore tra i due collettori. Comunque esistono delle batterie agli Ioni di Litio che occupano meno della metà dello spazio che occupa una comune batteria, per esempio queste: http://www.ram-italia.net/bat/index_bat_It.html ;)

      Elimina
  34. Complimenti per l'articolo innanzi tutto, io sono un operatore del settore (anche se non nello specifico) mi occupo di moto da quando avevo 17 anni ed ora ne ho 40 suonati , dalle piste alla strada ,all'off road ma questo è un campo totalmente diverso , qui fai ciò che vuoi con quello che vuoi è fantasia allo stato puro e a proprio gusto , niente di più bello per un appassionato che immagina la propria moto dei sogni, ovvio che ci vuole un pò di pratica. La mia prima cafè è una guzzi v 35 .... vediamo cosa succederà !

    RispondiElimina
  35. Salve, mi chiamo Lorenzo. Intanto ti faccio i complimenti per il blog e la tua guida che mi è stata molto utile.
    Avrei alcune cose da chiederti in merito a una trasformazione che ho in mente da un po'. Ho trovato una Yamaha xt 600 del 88 a meno di 500 € e mi era venuta la malsana idea di trasformarla in una flat track (spero si scriva così), però dovrei cambiare sicuramente le ruote considerando che dovrei montare delle 18" con l'anteriore un po' cicciotta. Volevo chiederti come poi dovrei muovermi per rendere la moto perfettamente legale e a chi potrei appoggiarmi per il reperimento delle ruote.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per i complimenti.
      In merito alla legalità non mi sono mai espresso perchè non conosco dettagliatamente il codice della strada, però so bene che cerchi e ruote di dimensioni differenti a quelle riportate sul libretto di circolazione già fanno diventare la propria moto 'illegale'.
      Per quanto riguarda il reperimento dei cerchi ci sono diverse aziende che producono cerchi aftermarket, puoi vedere Alpina, Borrani e Akront. Oppure cercare qualcosa usato, derivato da altre moto. ;)

      Elimina
  36. Sono arrivato oltre i 40 alla moto e allora la mia scelta è caduta su una Guzzi V7 café classic e in 1 anno ho fatto 7000 km. Poi è scoppiata la passione; ho comprato una seconda moto fa fatica con cui ho fatto 30'000 km in 2 anni, ma dalla mia Guzzi non mi separerò mai. Allora ho pensato di fare una special; con una spesa relativamente contenuta, un'po di buon gusto, varie ricerche e attenzione ho creato una bella café racer. Se vi interessa vi mando due foto.
    Interessanti gli spunti, grazie Michelangelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella storia!
      Aspetto le foto, ora sono curioso di vederla. ;)

      Elimina
  37. Ciao piacere sono Tommaso di firenze complimenti sei un grande..E un po che penso di farmi una cafe racer, come moto mi piacerebbe trasformare una yamaha xjr1300 però è un problema trovarla a un prezzo ragionevole 5 600 euro non so dove battere la testa.chiedono tutti dai due a tre mila euro, ciao grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio per i complimenti. La xjr è una gran bella moto e ovviamente i prezzi sono ancora alti. Comunque rimanendo su questo genere puoi cercare anche una Kawasaki kz ;)

      Elimina
  38. salve a tutti..sono Enzo..io sto lavorando su base 850 t5 alla quale ho dovuto addirittura sostituire i cerchi poiche' montava i 16 e poi il forcellone e i dischi e le pinze ecc ecc.....credetemi ,tanta roba.... e dopo tutto avrei pensato di metterci una mezza carena tipo endurance anni 70 .... qualcuno puo' dirmi dove potrei trovare un po di scelta nei dintorni di napoli e provincia ? grazie a tutti ma soprattutto a chi potra' aiutarmi in questa infinita ricerca.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enzo, mi trovo spesso a Napoli e devo dire che sul piano delle eleborazioni in stile Cafè Racer il mercato non si è evoluto. Quindi è difficile trovare componenti per Cafè racer e simili. Io ti consiglio di rivolgerti ad Europlastucci, è il più fornito per quanto riguarda prodotti in vetroresina. ;)

      Elimina
    2. Grazie 1000 per la gentile risposta
      Oggi sono riuscito a trovare una batteria dalle dimensioni ridottissime e con uno spunto da 547 marca Odissey....ho risolto un bel problema di spazio...L unico cruccio è quello di non essere riuscito a trovare dei cerchi a raggi...

      Elimina
  39. Salve, innanzi tutto complimenti per questa guida molto utile a chi come me si affaccia adesso al mondo delle cafè racer. Mi e' stata regalata una Moto Guzzi Monza da restaurare, ed ho intenzione di trasformarla in una Cafè Racer, e mi stavo chiedendo che tipo di gomme maggiorate posso montare sul cerchio originale, dato che cambiare tutto il cerchio con uno maggiorato forse e' un po complicato visto la presenza del freno a tamburo. A me interessa prima di tutto una gomma o cerchio maggiorato. Cosa puoi consigniarmi?
    Grazie mille in anticipo!! Stefano
    stefanoalesi@hotmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano, grazie per i complimenti. Inanzitutto se si tratta di un Moto Guzzi V50 Monza sia all'anteriore che al posteriore monta freni a disco e non a tamburo. Legalmente puoi montare solo le gomme riportare sulla carta di circolazione. Comunque potresti montare al posteriore una 120, non più larga altrimenti la gomma tocca vicino al forcellone. Se vuoi montare una gomma più larga dovresti prendere il forcellone di una V35c, la v35c monta la 130.
      Il mio consiglio resta quello di montare due cerchi a raggi, puoi adattare quelli del Nevada,Florida o Ntx. ;)

      Elimina
    2. Grazie della risposta Miche!
      Guarda al posteriore c'e' il tamburo.. DIci che se voglio mettere cerchi a raggi del nevada ad esempio devo sempre modificare gli ammortizzatori poteriori? calcola che la prenderei sporadicamnete. quindi non mi faccio troppi problemi di legalizazzione :)

      Elimina
    3. Stefano Segatori4 aprile 2014 20:40

      Forse ho fatto confusione? Nella parte destra posteriore ho visto un carter tutto chiuso.. forse era la catena allora!? L'ho vista cinque minuti, quindi non mi ricirdo bene!

      Elimina
    4. Se è una V50 ha il freno a disco al 1000%.
      Puoi montare qualunque tipo di cerchio, con le dovute modifche. Per quanto riguarda gli ammortizzatore vanno bene quelli originali del V50. ;)

      Elimina
  40. stefano segatori5 aprile 2014 19:19

    Allora Michel.. la moto e' carenata come una monza, ma c'e scritto Imola! Esiste una versione Imola cosi? Pet quello vedendola ho pemsato ad una monza..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Moto Guzzi Imola. La Guzzi ha prodotto la Imola 1 con motore 350cc 2Valvole per cilindro e successivamente la Imola 2 con motore 350cc 4 valvole per cilindro. ;)

      Elimina
    2. stefano segatori6 aprile 2014 19:34

      Carenata come la monza? Non l'ho trovata su internet..

      Elimina
    3. Le carene per le Guzzi Serie Piccola erano adattabili a tutti i modelli ;)

      Elimina
  41. Ho capito allora! Ok grazie mille! Cmq al posterirore monta una 110. Pensi che una 130 sia troppo grossa per il cerchio originale? Scusa le domande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La 120 va senza problemi. Per la 130 secondo me qualche problema di manovrabilità ci sarà e poi la gomma tenderà a sembrare troppo piatta.

      Elimina
  42. Ritirta oggi pomeriggio.. e' da sistemare completamente :(
    Volevo chiederti, per il serbatoio (dovendolo cambiare) e per la sella, si trovano pezzi adattabili alla Imola? C'e un sito internet? Grazie ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si trova di tutto. Per la sella e serbatoio ti consiglio Europlastsucci. ;)

      Elimina
  43. Grazie mille! Oggi ho smontato i carburatori.. prima di metterla in moto voglio pulire il tutto e cambiare l'olio motore e cardano. Spero solo che para e che non sia bloccata! Pensi sia meglio mettere dell'olio o benzina nei cilindri prima di accenderla per pulire la testata?

    RispondiElimina
  44. Michelangelo ciao! Ascolta, non riesco a trovare una sella per la mia imola.. sul sito Europlastsucci nn ci sono foto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Selle dedicate alla Imola non ce ne sono. Devi cercare una adattabile. Prova ad inviargli una mail. ;)

      Elimina
  45. Ciao Michelangemo, prima di tutto complimenti per il sito, volevo chiederTi se è possibile trasformare in una Scrambler l'HONDA CB650sc Nighthawk del 1985. Vorrei alzarla un pò e montare gomme tassellate, visto che la trasmissione è a cardano è possibile alzare un pò il posteriore? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è possibile trasformarla in scrambler, così com'è possibile trasformarla in Cafè Racer. Per trasformarla in Scrambler dovrai inanzitutto alzare il posteriore, però, per via della trasmissione a cardano non puoi alzarla eccessivamente (per non rischiare 2-3 cm max), le gomme tassellate dovrai montarle assolutamente.. ;) Poi: cerchi a raggi, serbatoio stretto, manubrio alto e sella ben raccordata al telaio. ;)

      Elimina
    2. Buongiorno Michelangelo,
      Seconto la tua esperienza su Nighthawk 650 c'è la possibilità di montare il serbatoio della cc 750 o della 500cc,
      la mia intenzione è quella di fare un Cafe Race, ed inoltre la piastra superiore è intercambiabile con altri modelli?
      gentilissimo e complimenti per il Blog

      Elimina
    3. Ciao Giampaolo, non ho mai lavorato su una Nightawk 650 quindi non posso dirti se è possiblile o meno. Per le piastre è più facile adattare altre di tipo diverso oppure farla fare da zero da un bravo tornitore. ;-)

      Elimina
  46. Ciao, secondo te una suzuki sv 650 del 2000 può essere una buona base di partenza per una scrambler o cafè racer?
    Ho visto questa http://3.bp.blogspot.com/-0Sm-yHwi1-o/Uezi1iBKACI/AAAAAAAA5jc/XiiTjjzSU9Y/s1600/Lazareth+-+Scrambler+BMW+R1200R+(4).JPG e mi ha ispirato molto.... secondo te possibile e con una grande spera?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la sv650 è una buona base di partenza. Certo che puoi ispirarti alla Bmw in foto. Ovviamente dovrai lavorarci molto. ;)

      Elimina
    2. Perfetto...la domanda ulteriore è.... mi viene però fatto presente il fatto che non avrebbe senso in quanto troppo lavoro per poi rischiare sanzioni, ritiro moto, revisioni da rifare ecc.... tutto vero? Si finisce x forza x essere fuori legge? grazie

      Elimina
    3. Si, è molto facile apportare modifiche non consentite dal Codice della Strada. ;)
      Se vuoi una Cafè Racer 'già pronta' ti consiglio il Guzzi v7 Racer. ;)

      Elimina
  47. CIAO VORREI UNA CAFE RACER HO UNA KAWASAKI ANNI 80 COME POSO FARE??'

    RispondiElimina
  48. Ciao, per consigliarti qualcosa dovresti almeno dirmi il modello della moto. ;)

    RispondiElimina
  49. ciao,
    complimenti splendido sito, splendide moto...ti anticipo e mi scuso poichè non me ne intendo molto...
    ho una guzzi v35 imola2 del 1985, sembra molto diversa dalla tua prima...secondo te si presta senza spendere una follia a essere trasformata in cafe racer?
    vorrei iniziare dall'avantreno, è possibile sfilare le forcelle dalla mia moto? una forcella compatibile, da acquistare usata, magari con reiser più larghi e mezzi manubri quale potrebbe essere?
    grazie mille e scusa ancora
    ciao
    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la mia era una Moto Guzzi V35 III, molto simile alla Imola II. All'epoca ci spesi 700 € per fare tutto. http://michelangelopossidente.blogspot.it/2010/05/mp1.html
      Per le sospensioni ti consiglio di lasciare le originali. ;)

      Elimina
  50. ciao si riesce a fare qualcosa con una bmw r1150r

    RispondiElimina
  51. Ciao, volevo farti i complimenti per l'articolo!!

    RispondiElimina
  52. ciao Michelangelo e complimenti. Volevo chiederti una cosa: il telaio della guzzi v35c è lo stesso dell'Imola? Vorrei montare il serbatoio dell'Imola I sulla mia v35c. Si può? grazie mille. piero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il telaio è lo stesso. Gli attacchi del serbatoio sono leggermente diversi, comunque adattarlo non sarà difficile ;)

      Elimina
  53. Buongiorno, grazie per tutti i consigli che ha pubblicato. Vorrei sapere se una Honda CBN400 è adatta per trasformazione Cafè racer: Grazie

    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si certo, si presta molto bene per questo tipo di trasformazione. Puoi trovare un sacco di ispirazioni sui vari blog. ;)

      Elimina
  54. Grazie ancora. Intanto leggerò meglio il suo blog.

    RispondiElimina
  55. Grandissimo ottimo blog!!!!!!
    Mirko

    RispondiElimina
  56. Ciao Michelangelo, innanzitutto complimenti per il tuo blog. Ti volevo chiedere...io ho una Yamaha fzr 1000 anno 91 da fare qualche restauro e visto che ci sono vorrei cogliere l'occasione per trasformarla in cafè racer. Che ne pensi? So che tutto dipende da quanto posso spendere, ma volevo chiederti se pensi che sia una buona idea oppure no. In più vorrei sapere se le trasformazioni le fai anche tu. Se no, chi è un buon trasformatore di cafè racer in Campania o Basilicata? Ti ringrazio in anticipo e ancora complimenti. Saluti. Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, come già scritto in altri commenti tutto si può trasformare in Cafè Racer. La tua moto ha un motore affidabilissimo e con i cavalli giusti per fare una Cafè Racer 'con le palle'. Divertente e potente al punto giusto.
      Tu di dove sei?
      Io sono Lucano. Se vuoi mi aggiungi su Facebook e ne parliamo meglio, anzi se sei Lucano ci vediamo per un caffè! :)

      Elimina
  57. Bel blog! Io ho un raptor 125...il telaio non é il max...ma ci provo ho tutto l'inverno

    RispondiElimina
  58. Ciao, innanzitutto complimenti per il blog!!!!!!!!!! Solo una domanda come la vedi una Kawasaki gpz 550 unitrak da trasformare cafe racer???? Ho visto qualcosa in rete e mi sembrano ben riuscite ma non ho idea di quanto mi possa costare il lavoro........ io vorrei cambiare l'avantreno (e ti chiedo infatti quale potrebbe essere compatibile) e lascerei il mono ammortizzatore posteriore (che ne pensi???)......per il resto sella da cambiare e magari anche il serbatoio!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, il serbatoio lo cambierei immediatamente. Per il resto... cambiare l'avantreno non è una cosa semplice, considera che poi dovrai cambiare impianto frenante cerchio ect. ect. Io ti consiglio di investire su altro, lasci la sospensione originale e magari metti un bel serbatoio in alluminio e così via. ;)

      Elimina
  59. ciao vorrei chiedere un consiglio. ho trovato un honda cb 500 del 97 e volevo sapere se potevo riuscire a farla diventare una bella cafe racer? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mario, diciamo che su una moto post anni 90' c'è un pò di lavoro da fare... Però se l'hai trovata a buon prezzo ti consiglio di prenderla, sopratutto perchè ha un motore molto affidabile così come il resto. ;)

      Elimina
    2. grazie intanto per la risposta. questo pò di lavoro da fare in cosa consiste in "sintesi".
      scusami se ti chiedo ma non so dove prendere informazione a riguardo. complimenti per il sito

      Elimina
    3. Prendi come riferimento la Honda Cb 500 del 1970, lì non c'è tanto da fare per farla diventare una cafè racer... poi guarda la cb del 1997: devi togliere tutte le plastiche inutili, probabilmente cambiare il serbatoio e riprogettare il reggisella per montare un codone monoposto, cambiare e sopratutto snellire la srumentazione e per ultimo (ma non in ordine di lavorazione) semimanubri e risistemare i relativi cablaggi.
      Questo è il lavoro in sintesi, a parte che per il codone non sarà una trasformazione 'complicata'. ;-)

      Elimina
  60. grazie mille per tutto. bene o male i conti li avevo fatti giusti. mi serviva una consulenza più esperiente e ti ringrazio tanto. un ultima domanda anche se forse sarà stupida e poi non ti chiedo più nulla. il serbatoio posso cambiabirlo senza problemi. cioè è una cosa fattiibile o avrò problemi? grazie mille per la disponibilità. gentilissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo di si, sicuramente dovrai riprogettare gli attacchi e i rubinetti della benzina. Ma è una cosa abbastanza fattibile. ;-)

      Elimina
  61. Scusate, ma solo oggi ho visitato questo meraviglioso sito. Forse la mia domanda è stupida, ma volendo trasformare una moto guzzi v35c in maniera economica, a quanto potrebbe aggirare la spesa? Grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sulla Guzzi V35 mi trovi preparatissimo. ;)
      Allora questa è la mia V35 III trasformata in Cafè Racer: http://michelangelopossidente.blogspot.it/2010/05/mp1.html .
      Le foto sono un pò vecchie perchè la feci nel 2009... Comunque ho speso intorno ai 700 €. Però si parla di 5 anni fa, non c'erano molti accessori cafè racer ed era tutto da inventare in garage. Ora è tutto diverso. Secondo me puoi spendere anche meno. ;-)

      Elimina
    2. Grazie mille per la risposta. Mi sta prendendo la voglia di modificare la mia, dopo aver fatto mettere appunto il motore da un buon meccanico.

      Elimina
    3. A proposito conosci per caso un buon meccanico guzzi sta a Napoli, che magari sia anche economico ed onesto? Grazie

      Elimina
    4. Mi dispiace ma non conosco nessun buon meccanico, so che ci sono dei ragazzi che hanno fondato Cafè racer Napoli. Per le foto cerca su google oppure se esiste qualche gruppo su Facebook! ;-)

      Elimina
  62. Grazie per la tua continua disponibilità, sicuramente in futuro se posso ne approfittero' ancora. Ciao

    RispondiElimina
  63. ciao, ho a disposizione una honda cx 500 del 1978, in discrete condizioni, vorrei farci una special, cosa mi consigli per questo modello?
    sopratutto a livello di sella/codino!
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima base. Se cerchi ne troverai un sacco già fatto, cosicchè potrai trarne spunto. Se vuoi fare una Cafè codino in vetroresina con sella integrata! ;) Vedi qui: http://www.bikeexif.com/honda-cx500-custom

      Elimina
    2. eh si questa è veramente bella, ma vedo che e stato modificato completamente il telaio posteriore per adattare il codino... ma per la circolazione stradale va bene tagliare e modificare il telaio, perchè ho conoscenti che hanno avuto problemi con varie multe e revisioni vare, infatti mi piacerebbe lasciare il telaio originale senza possibilmente tagliare niente. tu che mi consigli? Grazie mille!

      Elimina
  64. ciao, io ho una yamaha ttr 600 del 2001 che vorrei trasformare in scrambler o qualcosa di simile :)
    mi puoi dare qualche consiglio sulle operazioni da fare e anche qualche posto o sito di ricambi e pezzi vari dove acquistare?grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, allora la TTR 600 conviene trasformarla in scrambler, credo sia la soluzione più facile e immediata (per le linee guida su come trasformarla in scrambler trovi tutto qui: http://michelangelopossidente.blogspot.it/2014/09/come-realizzare-una-scrambler.html ).
      Ricambi, accessori e cose del genere puoi comprarli su: officine08 o cafetwin sono entrambi ben forniti. ;)

      Elimina
    2. Ciao Michelangelo, grazie per i consigli sto guardando bene la pagina che hai dedicato alle scrambler.
      per quanto riguarda i due siti ti ringrazio ma li conoscevo già ed effettivamente hanno un bel po di roba utile;)

      Elimina
  65. Scusa, volevo solo chiederti conferma, ma la guzzi v35c è una buona base per creare una cafe economica? Ho visto le foto della tua, ma quella era una v35III non una v35c. Grazie

    RispondiElimina
  66. Ciao, si la mia è una V35III.
    Il telaio è praticamente lo stesso. Se vorrai fare un ottimo lavoro devi sostituire: serbatoio, sella e manubrio. Con 700/800 € secondo me dovresti farcela. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, quindi non mi consigli di lasciare il mio serbatoio? Volevo farci il trattamento con la tankerite. Anche perché i serbatoi che si trovano usati stanno messi male. Poi il motore ed i cerchi mi consigli di lasciarli colore originale, oppure verniciarli? Lo so forse è questione di gusti. Grazie

      Elimina
  67. ciao, volevo mettere dei cerchi a raggi sul bandit 400. sai dirmi se ci sono da fare modifiche? dove posso trovarli?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è una domanda troppo specifica e non mi è mai capitato di lavorare su una moto del genere. Prova a vedere sul sito Borrani, Alpina o ancora motocicliveloci. ;)

      Elimina
  68. ciao Michelangelo, sto acquistando una yamaha vmax e vorrei trasformarla in cafe racer... dopo che ho visto quelle presentate all'eicma é diventato un chiodo fisso, so che più che cade racer quelle sono special, vorrei qualche tuo consiglio grazie e complimenti x il blog...Domenico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, i consigli sono più o meno quelli riportati sopra. Comunque, la base è ottima, smonta tutto e poi inizi a valutare le forme. Se puoi immaginarle con photoshop o programmi di grafica ancora meglio. ;)

      Elimina
  69. ciao Michelangelo, ottimo blog davvero!! anche io vorrei creare una cafè racer,e come appunto hai scritto nell'articolo, la base che si sceglie fa il 70% del lavoro quindi mi sto guardando un pò attorno. I vari modelli sui quali sono orientato sono cx500 cb550 yamaha xj e anche moto guzzi v65, dipende dall'occasione che trovo(non ho fretta). Vorrei chiederti se appunto tra i vari modelli di guzzi v65(es. florida-lario-c) potrebbe cambiare l'inclinazione della forcella oppure sono tutti uguali?
    grazie mille!! Alessio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la geometria del telaio è identica per tutte le serie piccole. Da un modello all'altro e nel corso degli anni la Guzzi ha cambiato spesso la dimensione delle ruote: 18/18 (v35/v50/v65) 16/18 (v35III) 16/16 (Imola, Lario)...
      Il mio consiglio è di prendere un V50 o una V65 sp. I modelli V35C e altri modelli 'custom' hanno la ruota posteriore da 16' ed è un problema. ;)

      Elimina
    2. Grande:) grazie mille della risposta:)) ma come mai è un problema? Alcune cafè racer vedo che tengono lo stesso i cerchio più piccolo dietro. Alessio

      Elimina
    3. Mi sono espresso male... Praticamente la ruota posteriore più piccola è da moto custom, non cafè racer, moto sportiva. ;-)

      Elimina
    4. Ciao, quindi io che sto facendo una v35c, non verrà proprio bene? Ma la tua prima v35 aveva le ruote uguali? Ciao grazie

      Elimina
    5. No tranquillo, la mia V35III ha una 16 all'anteriore e una 18 al posteriore. Il contrario sarebbe stato un problema. Però conviene portare avanti il lavoro fino alla fine e poi valuti se cambiarle. ;)

      Elimina
    6. Allora scusa se la mia le ha al contrario è un problema? Ma poi perché? La mia è la v35c del 1983. Grazie della tua continua disponibilità

      Elimina
  70. Ciao Michelangelo, scusa se ti do del tu, ma è molto più semplice..... leggendo il tuo articolo sono rimasto entusiasta....a dir poco bellissimo e interessantissimo....ho appena avuto una kawasaki ltd 440 del 1981....è un pò stile custom...conosci???? vorrei modificarla un pochetto stile cafe racer.... consigli???? esperienze su questa moto??? grazie anticipatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, non conosco approfonditamente questa moto, però ho lavorato su alcune moto japponesi e ti posso assicurare che sono molto semplici.
      Se decidi di modificarla iniazia dal manubrio e dalla sella. ;)

      Elimina
  71. ciao michelangelo sto lavorando su una guzzi 850 T5 ex PA. Devo sostiuire conta Km e contagiri.
    Vorrei un consiglio su come sceglierli tra quelli aftermarket. Il contachilometri originale ha fondo scala a 240 ed è collegato sul cambio con che tipo di nuovo strumento posso sostiuirlo? grazie molte.....pasquale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, dipende dal tuo budget.
      Se alto puoi valutare i Motogadget, sono digitali e con un'infitnità di funzione.
      In alternativa prova a guardare qualcosa siu: officine08, cafè twin... Loro sapranno indicarti i modelli compatibili. ;)

      Elimina
  72. ciao michelangelo, grazie delle prime dritte. sapresti consigliarmi quale manubrio utilizzare sulla mia kawasaki??? la sella la faccio fare su misura da un mio amico, ma per il manubrio nn saprei proprio quale modello starebbe meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, se vuoi fare una vera cafè racer prendi due semimanubri.
      Altrimenti il Tommaselli Condor. ;)

      Elimina
    2. Grazie mille per il consiglio. Credo di optare sul Tommaselli.

      Elimina
  73. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  74. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhè il cb400 è un icona del mondo Cafè Racer. Però si mi dici che l'obiettivo da raggiungere è quello in foto vai di Cx. ;)

      Elimina
  75. Buonasera. Sto lavorando al mio bonnevile. Vorrei cambiare il serbatoio, cercarne uno più stretto e filante che sia ovviamente compatibie o diventarlo senza troppe complicazione. hai qualche suggerimento da darmi? Grazie Claudio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudio,
      puoi predere qualcosa simile a quello della Honda Cb 400. Puoi chiedere a europlastucci. Hanno centinaia di modelli e sono anche molto disponibili nel darti consigli. ;)

      Elimina
  76. Ciao Michi,
    sono alle prese con una Guzzi V35C alla quale vorrei sostituire completamente il tappo del serbatoio (non solo il coperchio con la chiave). Hai qualche suggerimento da darmi visto che la parte inferiore del tappo è ribattuta sotto il foro del rifornimento? Grazie, Marco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, scusami per il ritardo... Sinceramente non so come si potrebbe fare. Forse dovresti asportare la parte 'vecchia' e saldare tutto il nuovo imbocco. ;)

      Elimina
  77. Ciao Michelangelo,

    Non ho letto tutti i commenti quindi non so se effettivamente la risposta alla mia domanda c´é...La moto nella Foto della Sella é una Yamaha xj 650?
    Se si quella é una sella realizzata dal tappezziere oppure é stata comprata?
    Ti spiego brevemente: ho una Yamaha xj 650 appunto e voglio cambiare la sella che momentaneamente é Monoposto con una molto simile a quella nella Foto...bellla piatta e lunga Brat style. Poi ho anche altre domande ma per il momento non ti assillo...
    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca, i tappezzieri Bravi riescono a farti qualunque tio di sella. Poi, ci sono dei professionisti del settore che a volte sono più convenienti ed appunto professionisti. Io mi sono rivolto a NISA selle e il lavoro è stato eccellente anche se i tempi di realizzazione un pò troppi lunghi. Sulla piazza ce ne sono tantissimi, cerca su google e poi gli fai valutare il progetto. ;)

      Elimina
  78. Ciao Michelangelo, anch'io ti faccio i complimenti per questo tuo blog e per tutti i consigli che gentilmente dispensi..
    Io mi sto affacciando ora al mondo delle cafe race.
    L'anno scorso ho restaurato un XT tenerè (bianco e rosso) che mi sta dando molte soddisfazioni, anche se il mio cuore rimane Harley..
    Il mese scorso, per scherzo, mi son fatto convincere da un amico a comprare una BMW K 75, ed ovviamente mentre sto sistemando il motore, mi son fatto prendere la mano ed ho acquistato quasi tutto per la trasformazione..
    mi manca il mono ammortizzatore e mi sono innamorato del faro di un vecchio URAL...
    Ho visto il tuo commento sui fanali e sugli ammortizzatori posteriori..
    cos ami consigli???
    Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, dovresti dirmi più o meno lo stile che seguirai, se farai una cafè racer 'attuale' oppure 'old school'.
      Altrimenti la mia risposta sarà troppo superficiale. ;)

      Elimina
    2. Ciao, sinceramente pensavo ad una cosa un po' attuale...
      Nel senso che realizzerò una monoposto, facendo avanzare il codone fino al serbatoio e realizzando una sella su misura.
      Cerchi rimarranno gli stessi e l'avantreno pure.
      Volevo montare questo faro URAL (il quale è identico al faro della bmw R 69), eliminando completamente il cruscotto originale.
      Il mono ammortizzatore posteriore lo volevo sostituire con un altro con la "bomboletta"..il problema che un Hollins costerebbe più di quanto ho pagato la moto....

      Elimina
  79. ciao michelangelo, vorrei fare qualche lavoretto su una cz 125 476 sport. essendo una piccola cilindrata sono molto indeciso sul da farsi. la moto non avrà targhe e quindi vorrei eliminare del tutto la parte elettrica, hai idea se c'è qualcosa che deve necessariamente rimanere per il funzionamento del motore? io credo che la moto in questione, come "linea" sia un'ottima base ma chiedo un tuo parere, sicuramente più esperto. inoltre, per quanto riguarda lo scarico, vorrei limitarmi al collettore di scarico (una curva) o al massimo qualche cm in più. un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la base non è male... Dato che non hai targhe ect ect ti consiglio di fare una cafè racer più 'estrema' possibile. Ti consiglio di ispirarti al 48 sport Radical Ducati si per lo scarico che per il resto.
      Per quanto riguarda l'impianto elettrico puoi togliere tutto ciò che riguarda fari, clacson e spie inutili. Quindi vai per esclusione ed ogni volta che tagli qualche filo prova se la moto si accende senza problemi. ;)

      Elimina
    2. grazie mille per la risposta!
      il dubbio principale riguardante l'impianto elettrico è dovuto al fatto che la moto, senza batteria, non parte. io vorrei eliminarla perchè sarebbe sempre scarica (quindi inutile per l'avviamento) ma non so se sia davvero possibile. facendo qualche ricerca online pare che il problema sia dovuto al fatto che ha la dinamo e non l'alternatore, dunque la batteria non è eliminabile (ho anche una yamaha xt 600 che va in moto senza batteria). hai qualche consiglio anche se mi rendo conto che si passa dallo style a ben altro campo :D

      Elimina
  80. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  81. Ciao Michelangelo e complimenti per il lavoro fatto! Sono in possesso di una honda cb 125 dell'83 e vorrei darle un tocco cafe racer. Tieni presenti che sn da sost gli ammortizzatori posteriori (2), gomme e tagliando... Inoltre vorrei cambiare la sella... Hai siti da consigliarmi per i ricambi o suggerimenti? Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, di siti ce ne sono tanti. Alcuni specifici per Cafè Racer altri meno. Io faccio acquisti da officine 08, cafe twin e a volte punto moto. Attento ai prezzi, se troppo bassi si tratta di componenti cinesi di pessima qualità!

      Elimina
  82. Ciao Michelangelo, mesi fa leggendo il tuo sito mi hai fatto venire una grande passione ed ho iniziato a modificare la guzzi v35c di mio padre. Infatti già in passato mi hai dato consigli. Ora volevo chiederti per quanto riguarda gli scarichi, in commercio si trovano solo di non omolagati..un consiglio mi conviene comprarli? Grazie...Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, se i tuoi scarichi sono in buono stato tanto vale mantenere gli originali. Per quanto riguarda le omologazioni ovviamente è sempre poco facile trovare scarichi omologati. Ma io penso che montando uno scarico non omologato rumoroso tanto quanto l'originale non dia problemi, a meno che non trovi persone pignole. ;)

      Elimina
  83. Salve ho un dubbio sul taglio del telaio identico a quello descritto( ho una Guzzi 850): Praticando tale "accorciamento" sino alle sospensioni posteriori non si incorre in problemi durante le future revisioni? Grazie , cordiali saluti e complimenti per la pubblicazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se controllano il telaio ovviamente si, però se fai un lavoro a regola d'arte non credo sia un problema. ;)

      Elimina
  84. salve ho un honda cbf 500 del 2006 può diventare una bella cafe race? ha qualche immagine della mia moto modificata? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, può diventare una stupenda cafè racer. Si presta molto bene alle trasformazione. Per le immagine attualmente non ho nulla. Prova a cercare su Bikeexif. ;)

      Elimina
  85. Ciao Michelangelo, una domanda secca: sulla mia guzzi v50 III 1982 riesco a montare un pneumatico 110? Ciao e grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulio, dipende dal forcellone posteriore che monti, in quel periodo venivano prodotti 3 tipi diversi. Ma in ogni caso sgonfiando bene il pneumatico dovresti farcela, poi una volta 'passata' la parte più stretta potrai rigonfiarlo. ;)

      Elimina
  86. Ciao Michelangelo io ho una bmw 1200 gs del 2010, vorrei trasformarla in scrambler nuda e senza fronzoli, faro tondo, serbatoio bombato, sella unica, codino leggermente curvato sulla ruota, fanalino classico anni 70 posteriore e scarico modificato! Purtroppo non ho trovato nessuna bmw come la mia modificata, se non il modello successivo al mio da un noto preparatore tedesco. Sapresti tu indirizzarmi da qualcuno in grado di apportare queste modifiche, possibilmente a Napoli o in Campania!
    Grazie e a presto
    Riccardo Rossi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, a Napoli potresti rivolgerti ai ragazzi CRN cioè Cafè Racer Napoli. ;)

      Elimina
  87. Salve io ho un cb 450 s dell'honda ho notato che il telaio è un po' curvo, puo esser comunque trasformata in cafe racer?

    RispondiElimina
  88. Salve scusi per il disturbo ma ho trovato una cafè racer molto simile ai miei gusti e bastano pochi ritocchi per renderla perfetta
    la moto in questione è un moster... stavo per comprarla quando il mio meccanico mi ha sconsigliato l'acquisto per via di future revisioni e magagne con l'assicurazione
    visto che mi sembra una persona molto competente è davvero così difficile possedere una cafè racer?
    In particolar modo a parere del mio meccanico possono trovarmi da dire per la coda (finisce a pelo della sella, il costruttore ha solo aggiunto una sorta di u di ferro)ma nessun altro a saputo darmi un parere valido... cosa ne pensa lei?
    Scusi ancora se mi sono dilungato ma mi sembrava necessaria una minima spiegazione... buona serata

    RispondiElimina
  89. Ciao a tutti. Posseggo una Kawasaki er6n del 2008 e vorrei trasformarla in una cafè racer. Tralasciando modifiche al telaio ed al codone vorrei partire montando il manubrio originale al contrario. Sarebbe possibile? inoltre vorrei togliere i fianchetti laterali e montare gli specchietti al manubrio. Che ne pensi?

    RispondiElimina